CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I CALL CENTER “CALLMAKER” Tutti i diritti immateriali appartenenti e derivanti dal Software creati appositamente per i clienti italiani e per le società con sede legale e/o operativa nel suolo italiano appartengono in proprietà alla CallMaker Italia AB (con sede in  Göteborg, Svezia). CM Software AB (con sede in […]


CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I CALL CENTER “CALLMAKER”

Tutti i diritti immateriali appartenenti e derivanti dal Software creati appositamente per i clienti italiani e per le società con sede legale e/o operativa nel suolo italiano appartengono in proprietà alla CallMaker Italia AB (con sede in  Göteborg, Svezia). CM Software AB (con sede in Göteborg, Svezia) riserva tutti i diritti immateriali dello sviluppo del codice. CallMaker Italia AB è il fornitore esclusivo in Italia, per le società con sede legale e/o operativo nel suolo italiano, e per le società italofone in tutto il mondo.

  1. ABBONAMENTO E LICENZE

L’abbonamento afferente all’utilizzo del Software CallMaker Italia viene quantificato economicamente mercè la corresponsione di un prezzo in base al numero di utenti che simultaneamente accede al Software stesso.

Esempio: Essere titolari di cinque licenze, pagate mensilmente, consente al Licenziatario la possibilità che possano accedere al Software 10 agenti nel caso fossero acceduti al massimo 5 agentii per volta. 

Non c’è limite di tempo nell’utilizzo del Software e segnatamente non vi è alcun limite di ore utilizzabili. E’ possibile accedere e lavorare con il Software sia in ore diurne che notturne. Gli utenti avranno accesso al Software in qualsiasi giorno della settimana sia esso feriale o festivo.

Nel caso il Licenziatario volesse diminuire o aumentare il numero di licenze dopo aver iniziato l’utilizzo delle licenze già ordinate e pagate, il cambiamento verrà effettuato dal mese successivo in caso di riduzioni, mentre per licenze ulteriori una fattura aggiuntiva viene emmessa con la data di avvio come data di fatturazione. Quindi licenze già pagate non vengono rimborsate per il mese corrente nel caso di riduzione di numeri di licenze.

  1. PAGAMENTO, SCADENZE e DISDETTE

Il Software CallMaker verrà pagato ogni 30 giorno, in via anticipata, a seguito della ricezione della fattura rilasciata dalla soc. CallMaker Italia AB. 

Sono previste due modalità di pagamento, il Licenziatario deve comunicare alla Concedente quale preferisce.

  1. Paypal, indirizzo del conto: info@callmaker.se
  2. Bonifico bancario:  IBAN SE2850000000050441034365 Swift/BIC: ESSESESS

La licenza avrà durata di 30 giorni.

Ad esempio: la licenza fornita in data 10 gennaio scadrà alle ore 23.59.59 del giorno 09 febbraio 

in assenza del pagamento, e si prolunga automaticamente e continuamente in presenza del pagamento effettuato. 

Nel caso di pagamenti mancanti  le licenze verranno sospese e tutte le informazioni contenute nel Software verranno salvate all’interno del sistema stesso. Le informazioni contenute e custodite verranno poi recuperate non appena le licenze per l’utilizzo saranno nuovamente pagate.

Nel caso in cui il Licenziatario decidesse di non voler prolungare l’utilizzo del Software CallMaker, basterà inviare un email all’indirizzo: info@callmaker.it, chiedendo contestualmente la restituzione delle liste dei clienti e di tutte le informazioni contenute ed esportabili.

Le informazioni ovvero le liste contenute nel Software verranno inviate al Licenziatario entro il termine di giorni quindici (15) dalla ricezione dell’email di cui sopra. Nel caso il Licenziatario comunicasse di non voler ricevere queste sue informazioni entro quindici (15) giorni, tutte le informazioni verranno eliminate dai server. L’annullamento dell’utilizzo del Software non comporterà alcun costo aggiuntivo per il Licenziatario, neanche verranno rimborsate licenze precedentemente pagate.

  1. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E PRIVACY

Tutte le informazioni scambiate tra il Licenziatario e la Concedente soc. CallMaker Italia AB sono strettamente confidenziali e riservate.

Il Licenziatario si impegna a non divulgare informazioni riguardanti il funzionamento del Software a terzi soggetti siano essi operanti e non nello stesso settore. Nel caso in cui il Licenziatario violasse l’accordo di riservatezza, la soc. CallMaker Italia AB si riserva il diritto di terminare la fornitura del Software dopo aver estratto tutte le informazioni relative al Licenziatario stesso ed averle a questo restituite.

La soc. CallMaker Italia AB non si assume alcuna responsabilità relativamente ad eventuali informazioni perse a causa di errori commessi e riconducibili all’attività di utilizzo del Licenziatario ed aventi ad oggetto ad es. la manutenzione ed amministrazione delle liste clienti, dei registri, registrazioni audio, elenchi storici dei clienti ed altri elenchi aventi ad oggetto elaborazione dati.

Alla Concedente CallMaker Italia AB è sempre riservato il diritto di accedere all’account del Licenziatario per monitorare e porre in essere aggiornamenti tecnici. Gli aggiornamenti del sistema avranno sempre il solo obiettivo di migliorare il Software ed agevolare il Licenziatario nell’utilizzo.

La soc. CallMaker Italia AB si impegna a non condividere con terzi soggetti i dati e le informazioni raccolte nel sistema e relative agli utenti, ai prodotti, ai clienti, ai registri, alle registrazioni audio e agli elenchi storici inseriti nel Software e di proprietà della Licenziatario. Si impegna altresì a non fare un uso improprio dei dati poco sopra indicati ovvero si impegna a non divulgarli a soggetti terzi e per altri scopi che non siano esclusivamente riconducibili al Software.

Il Licenziatario autorizza la soc. CallMaker Italia AB al trattamento dei propri dati personali e al trattamento e registro dei dati personali inseriti nel Software ai sensi del Decreto Legislativo 3.06.2003 n. 196 e del GDPR (regolamento UE 2016/679). Tutte le informazioni inserite nel Software verranno riinviate al Licenziatario alla terminazione dell’utilizzo e poi eliminate e distrutte nei server appartenenti a CallMaker Italia AB e a CM Software AB entro quindici (15) giorni della disdetta. 

  1. ATTREZZATURE TECNICHE NECESSARIE

Ad ogni utente del Software CallMaker è richiesto di utilizzare un computer ovvero un laptop con una connessione internet con cavo. La velocità della connessione dovrà essere almeno di 3,0 Mbit di scaricamento e di 3.0 Mbit di caricamento. E’ inoltre richiesto l’utilizzo di auricolari preferibilmente con connessione USB. Il browser compatibile con CallMaker è Google Chrome. La scelta del marchio delle attrezzature utilizzate dal Licenziatario non incide in alcun modo sull’utilizzo del Software purchè raggiungano i limiti tecnici sopra indicati. 

Ogni scelta diversa rispetto alle indicazioni sopra fornite avranno l’effetto di sollevare da ogni responsabilità di malfunzionamento la Concedente CallMaker. Ogni eventuale malfunzionamento del Software dovrà essere tempestivamente comunicato alla Concedente al fine di porre in essere un’analisi tecnica tesa alla risoluzione dei problemi emersi. Ogni problema di natura tecnica causato dal Software o dalla telefonia fornita sarà risolto dalla Concedente nel più breve tempo possibile.

Ogni problema causato da malfunzionamento hardware (ad esempio: computer, cavi, gestore internet, router, rete elettrica, auricolari) o da errori o virus in altri software o sistemi operativi (ad esempio: WIndows, iOS, Google, Google Chrome, software anti-virus, firewall, impostazioni locali) avranno l’effetto di sollevare da ogni responsabilità di malfunzionamento la Concedente CallMaker e vengano risolti dai loro rispettivi fornitori.

I problemi di natura tecnica presentati dal Software non sono oggetto di rimborso né verranno in alcun modo e per nessun motivo rimborsate le ore lavorative perse e che hanno comportato l’eventuale sospensione dell’attività lavorativa a causa del malfunzionamento tecnico presentato dal Software CallMaker, altri software o hardware dal Licenziatario utilizzati.

  1. ASSISTENZA TECNICA E FORMAZIONE

Al primo ordine relativo all’utilizzo del Software CallMaker, la Concedente offrirà, compresa nel prezzo, una lezione formativa  della durata di due (2) ore che avrà ad oggetto l’utilizzo del sistema. Il corso è rivolto al legale rapp.te pro-tempore della società Licenziatario, ovvero all’amministratore della società o del riparto informatico di essa. Al termine della lezione l’amministratore avrà accesso all’assistenza tecnica onde iniziare ad usare il programma Software CallMaker. E’ a carico dell’amministratore l’onere  di insegnare ai suoi dipendenti, agenti ed altri utenti operanti nella compagine societaria come usare il Software CallMaker. Il corso offerto dalla Concedente è rivolto ad un solo soggetto identificato nell’amministratore societario. Per ulteriori formazioni di personale nella compagine societaria bisogna rivolgersi alla Concedente con una richiesta che verrà risposta con un preventivo delle ore e prezzi attuali. Un tale accordo va fatto separatamente dalle condizioni del Software.

La lezione di formazione di due (2) ore avverrà per una sola volta, ovvero all’atto dell’ordine dell’utilizzo del Software e l’account di accesso e le relative password indispensabili all’accesso all’assistenza tecnica verranno consegnate esclusivamente al soggetto che avrà partecipato alla lezione formativa, ovvero all’amministratore societario.

  1. MODIFICHE DELLE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO

La Concedente si riserva la facoltà di aggiornare in qualunque momento le specifiche tecniche del servizio e dei servizi accessori per migliorarne le prestazioni e le funzionalità. Ove la modifica comportasse nuove modalità di utilizzo degli stessi, queste verranno comunicate tramite email.

La Concedente si riserva inoltre la facoltà di variare i prezzi del servizio e dei servizi accessori in qualsiasi momento per sopravvenuti aumenti dei costi di gestione comunicandoli direttamente all’utente. Con il pagamento del nuovo prezzo corrispettivo il licenziatario manifesterà la propria accettazione delle variazioni per comportamento concludente.

La Concedente si riserva la facoltà di modificare unilateralmente ognuna delle clausole del presente contratto a suo insindacabile giudizio. Se entro il termine di giorni 30 dall’effettuazione di tali modifiche non saranno fatte pervenire osservazioni sulle stesse o non verrà data disdetta del servizio, le modifiche si riterranno accettate. Eventuali modifiche vengono comunicate all’indirizzo email del Licenziatorio, come da specificato all’ordine del Software.

  1. OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DEL LICENZIATARIO

L’attivazione del Software da parte del licenziatario non gli attribuisce alcun diritto sulle tecniche e procedure contenuti in esso che restano di proprietà della Concedente e non possono essere utilizzate per scopi diversi da quelli indiicati all’interno del sito ufficiale del servizio.

Il licenziatario si obbliga a non trasferire a terzi neppure parzialmente, i codici alfanumerici (denominati nomi utenti e password) necessari per la fruizione del servizio, assumendome la custodia ed obbligandosi, in particolare, a conservargli con massima cura e riservatezza ed a risponderne nei confronti della Concedente e di eventuali terzi in caso di violazione, anche parziale, degli obblighi posti a suo carico del presente comma.

  1. LIBERAZIONE DA RISULTATI OTTENUTI e FORZA MAGGIORE

Si precisa che CallMaker non offre garanzia alcuna sui risultati ottenuti dall’utilizzo del sistema. I risultati derivanti dall’utilizzo del Software dipendono esclusivamente dall’uso che il Licenziatario decide di farne. CallMaker invero si occupa dello sviluppo e della fornitura di un sistema Software, resta al Licenziatario decidere di farne un uso ottimale. 

La Concedente non sarà, in alcuna ipotesi, tenuta al pagamento di ulteriori indennità, neppure di carattere risarcitorio, relative a danni diretti od indiretti comunque subiti dal Licenziatario o da terzi in dipendenza dell’uso o dal mancato uso del servizio e dei servizi accessori.

La Concedente  declina ogni responsabilità per interruzioni del servizio e dei servizi accessori per cause imprevedibili, eccezionali e di forza maggiore quali attacchi hacker, guasti alle linee telefoniche, elettriche e/o alle reti nazionali o internazionali e/o agli apparati tecnici propri o di altri operatori necessari per il regolare funzionamento del servizio e non dipendenti da cattiva manutenzione imputabile alla Concedente.

Nessuna delle parti sarà responsabile del mancato adempimento di una qualsiasi delle obbligazioni previste nel rapporto contrattuale qualora la causa sia un evento al di fuori del suo controllo, non prevedibile e non evitabile. Ai fini della presente clausola e senza che l’elencazione che segue possa considerarsi esaustiva, un evento di forza maggiore includerà: guerre dichiarate e non, cataclismi naturali, esplosioni, incendi e distruzioni boicottaggi, scioperi e serrate di ogni genere atti dell’Autorità legittimi o meno, epidemie.

  1. CLAUSOLA CONTRATTUALE DI MEDIAZIONE

Qualsiasi controversia che dovesse insorgere fra le parti in ordine all’interpretazione, validità, efficacia, esecuzione e risoluzione del rapporto contrattuale e degli atti che ne costituiscono esecuzione, compresa ogni ragione di danni, sarà sottoposta ad un tentativo di mediazione ai sensi del d. lgs. nº 28/2010, sue eventuali modifiche e successivi decreti di attuazione, da esperirsi presso Göteborgs Tingsrätt, Ullevigatan 15, 41139 Göteborg, Svezia, secondo le previsioni del suo regolamento, in base al testo di tempo in tempo vigente che le parti espressamente dichiarano sin da ora di accettare, qui richiamato integralmente e che avrà valore prevalente su ogni altra e diversa pattuizione eventualmente stipulata tra le parti.

Le parti si obbligano a ricorrere alla mediazione prima di iniziare qualsiasi procedimento arbitrale o giudiziale.

Il mancato rispetto della presente clausola di mediazione da parte di chi promuove un giudizio/arbitrato ovvero da parte di chi, invitato in mediazione ai sensi della presente clausola, non vi partecipi, comporta il pagamento di una penale a carico del soggetto inadempiente, quantificata in misura pari al contributo unificato previsto per gli atti giudiziari ai sensi del D. P. R. 30.05.02, nº 115, dovuto con solidarietà attiva a favore delle altre parti.

  1. GARANZIA DI SODDISFAZIONE

Lo staff CallMaker ha una indiscutibile esperienza nel settore, la società CallMaker è presente sul mercato svedese da oltre 15 anni, e ha acquisito una importante credibilità lavorativa avendo negli anni passati venduto una versione precedente dell’attuale Software. 

Il Licenziatario insoddisfatto del sistema potrà decidere in qualsiasi momento di interrompere la fornitura, senza scadenza ma senza rimborso dei pagamenti fatti per i giorni rimasti degli abbonamenti pagati. Come precisato al paragrafo 2, titolato “Pagamento e Scadenze” per il Licenziatario non è previsto alcun vincolo contrattuale di durata, basterà che lo stesso comunichi la risoluzione contrattuale a mezzo email all’indirizzo: info@callmaker.it 

  1. CLAUSOLA DI RINVIO

Le presenti condizioni contrattuali del servizio e la richiesta disciplinano il rapporto di fornitura del servizio, della attivazione e dei servizi accessori.

Con l’adesione al servizio l’utente accetta le clausole del presente condizioni generali del servizio e della richiesta di adesione al servizio e dà atto di averne preso visione.

Per tutto quanto non previsto dal presente contratto, si rinvia alle disposizioni contenute nel Codice Civile e nelle leggi speciali.

La conferma dell’ordine di CallMaker tramite telefono e/o email predisposta equivale alla dichiarazione espressa ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c. c., di avere preso visione delle clausole contenute negli articoli qui di seguito indicati: art. 

  1. ABBONAMENTO E LICENZE
  2. PAGAMENTO, SCADENZE e DISDETTE
  3. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E PRIVACY
  4. ATTREZZATURE TECNICHE NECESSARIE
  5. ASSISTENZA TECNICA E FORMAZIONE
  6. MODIFICHE DELLE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO
  7. OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DEL LICENZIATARIO
  8. LIBERAZIONE DA RISULTATI OTTENUTI e FORZA MAGGIORE
  9. CLAUSOLA CONTRATTUALE DI MEDIAZIONE
  10. GARANZIA DI SODDISFAZIONE
  11. CLAUSOLA DI RINVIO